matrimonio abruzzo

Il Territorio

Gamberale e Dintorni Abruzzo


Territorio

L'Hotel Villa Danilo è situato a Gamberale un Comune con poco meno di 500 abitanti, a 1350 metri sul livello del mare. Sorge sugli sproni rocciosi del monte Sant’Antonio, alla sinistra del fiume Sangro, in uno scenario naturale incantevole.


hotel in abruzzo

Le sue origini risalgono al medioevo, e conserva numerose, interessanti testimonianze artistiche e architettoniche del suo passato, come la Chiesa di San Lorenzo, probabilmente dell’inizio del XVIII secolo. Proprio nei pressi di Gamberale inoltre, passa il “Sentiero della libertà”, che a Nord raggiunge Sulmona e a Sud Castel di Sangro. Percorrendo piccoli tratti in auto ci si può poi avvicinare alla rete sentieristica ufficiale, che offre moltissimi percorsi attrezzati e altrettante occasioni di incontrare gli animali del Parco. Mulattiere e stradine sono molto apprezzate anche dai centauri delle mountain bike, che a Gamberale hanno solo l’imbarazzo della scelta.

Per i più allenati non mancano le salite di ampio raggio, che sfruttano i pendii della zona.Tra faggeti, abetaie e querceti, si trova il lago di Gamberale, meta ideale per una gita fuori porta. Intorno al lago, a 1400 metri di altezza, si trova un’area attrezzata per i picnic, e nei corsi d’acqua della zona si può praticare la pesca. A meno di 20 chilometri da Gamberale si trova Juvanum, antica città dei Frentani ricostruita al tempo di Roma e abitata fino all’alto Medioevo. Di notevole interesse sono i resti di un teatro, di una basilica, di un “opus reticulanum” e lapidi che testimoniano la grandezza di questo municipio di epoca romana.

hotel a roccaraso
hotel in montagna abruzzo


Escursioni

Il territorio intorno a Gamberale è noto per la presenza di tartufo bianco pregiato, che si può trovare nei dintorni dei fiumi Sangro e Trigno. Nella stagione, è possibile accompagnare i “cacciatori” alla ricerca di questo prezioso tubero. In un pomeriggio di relax, è consigliata anche la visita della Grotta del Cavallone, nel massiccio della Maiella, che ispirò Gabriele D’Annunzio per l’ambientazione della “Figlia di Iorio”. La grotta si sviluppa per tutta la sua lunghezza nel comune di Lama dei Peligni mentre l’ingresso è situato nella incantevole valle di Taranta Peligna. Molto interessante, infine, il Museo civico Aufidenate a Castel di Sangro, che contiene reperti archeologici che testimoniano gli insediamenti delle civiltà Sannita e Romana nell’Alto Sangro.

parco nazionale d'abruzzo
Cascate del Rio Verde

Panorama delle cascate Naturali più alte d'ItaliaLe Cascate del Verde sono le Cascate Naturali più alte d’ Italia, vengono formate da un triplice salto che complessivamente misura 200 metri. Si possono ammirare nella loro forma e nella loro bellezza durante tutto l’arco dell’anno. La portata dell'acqua viaria a seconda delle stagioni e a seconda degli anni (se piovosi o se secchi). Venite a visitarci e potrete godere dell'incantevole bellezza e della tranquillità di una fantastica natura selvaggia che la regione Abruzzo offre a tutti coloro che vogliono vivere esperienze uniche, potrete così gustare innumerevoli prodotti tipici e delle meraviglie uniche che questa regione vi offre, come l'opportunità di ammirare l'incantevole Cascata del Verde che regala stupore, armonia e romanticità a chiunque l'ammiri.

vacane in abruzzo
Sentiero dei cervi di Gamberale

Il sentiero del Cervo - Majella Sud
A piedi Elevato interesse: fauna
Partenza: Parcheggio auto in loc. S. Antonio di Ateleta
Tempo di percorrenza: 1 ore
Difficoltà: T - Turistico
Periodo consigliato: da giugno a settembre
Si tratta di un percorso di recente realizzazione, attrezzato per disabili ma indicato anche per tutti coloro che vogliano effettuare une breve e riposante passeggiata nella faggeta. Infatti, si svolge per buona parte all'interno del bosco, per cui, anche per il fatto che l'area è posta a circa 1500 m di quota, è particolarmente adatto ad essere utilizzato nel periodo estivo.

escursioni in abruzzo
Capracotto - pista da fondo

Gamberale d’inverno si trasforma nella meta ideale degli appassionati di sci, snowboard e sport invernali in genere. Tra Gamberale e Pizzoferrato, si sviluppa un piccolo comprensorio sciistico, con quattro piste (due azzurre e due rosse) servite da due skilift. L'Hotel Villa Danilo è vicino inoltre agli altipiani su cui sorgono i centri turistici invernali di Roccaraso (25 km) e Rivisondoli (22 km), i più rinomati dell’intero Appennino. Tutto il comprensorio è gestito dal Consorzio Ski-Pass Alto Sangro che opera con impianti fra i più moderni d’Europa e che serve piste da discesa per ogni esigenza: da quelle per principianti a quelle su cui si sono svolti i Campionati Italiani Assoluti di Sci del 1994, vinti da Alberto Tomba. Nelle vicinanze è possibile praticare anche lo sci nordico: un anello di 8 chilometri si snoda infatti tra i bellissimi faggeti e le colline tra Gamberale, Monte Secine e Pizzoferrato. Le piste, di media difficoltà, rimangono ben innevate fino a maggio grazie alla favorevole esposizione della zona. Nei paraggi ci sono anche diversi sentieri da affrontare con le racchette da neve, alla portata anche dei meno sportivi. L’albergo offre la possibilità di noleggiare l’attrezzatura per praticare le attività sportive.

hotel in montagna abruzzo

Programma Ciaspolate 2014/2015

Cliccare sopra la foto per visualizzare il Programa Ciaspolate 2014/2015

Visualizza Il Programma